Perché partecipare ad un corso di Comunicazione espressiva e dizione.

Perché partecipare ad un corso di Comunicazione espressiva e dizione.Ci sono sufficienti 3 secondi per farci un’opinione delle persone che incontriamo, gli stessi che utilizzeranno gli altri per farsi un’idea di chi siamo.

La comunicazione verbale, quindi la nostra voce è il nostro primo strumento per comunicare con gli altri. La voce quindi influisce in modo preponderante in molte aree della nostra vita: 

  • Nei tuoi rapporti interpersonali
  • Nei tuoi rapporti professionali, di qualsiasi tipo essi siano.
  • Di conseguenza nel rapporto con te stesso, attraverso la fiducia e autostima

Quando ci affacciamo in una nuova realtà, non c’è una seconda possibilità per fare una buona prima impressione.

 E poiché la tua Voce ti rappresenta non puoi sottovalutare l’importanza della Voce, della Dizione ed Capacità Espressiva.

 Per migliorare la propria capacita comunicativa ed espressiva è necessario comprendere che  la voce è composta da diversi elementi espressivi, che sono: 

  • Volume: intensità del suono prodotto
  • Tono: nota musicale suonata con la voce
  • Tempo: velocità – o lentezza – con cui si parla
  • Ritmo: quali e quante pause si eseguono
  • Mordente: grado di articolazione e ‘vibrazione’
  • Colore: sentimento e intenzionalità da trasmettere

Partecipando ad un corso di Dizione, puoi imparare che:

  • Chiunque può modificare la sua voce
  • La respirazione è la base per un buon utilizzo della voce
  • Aprire e muovere bene la bocca è necessario per avere una buona articolazione e farsi capire bene dagli altri
  • Esiste una grande differenza tra pensare di pronunciare bene una parola e saperla effettivamente pronunciare
  • Ogni vocale e ogni sillaba ha la sua importanza e dignità e va pronunciata correttamente
  • Una corretta pronuncia delle parole, una corretta prosodia, e il controllo degli elementi espressivi della voce elimina le cadenze dialettali e dona più fascino, più cultura e più credibilità

Già solo l’acquisizione di consapevolezza dei contenuti appena letti ti permetterà di darti la possibilità di migliorare la tua vita.

Ma se desideri FARE QUALCOSA DI PIÙ ci sono alcuni Consigli per lo studio della Dizione da seguire:

  • Affina il tuo orecchio, ascolta come gli attori pronunciano correttamente.
  • Fai gli esercizi e leggi ad alta voce
  • Registrati
  • Parla, come puoi, sempre in dizione
  • Accetta il fatto che all’inizio le persone che ti conoscono diranno… “ma come parli????” … Passerà!!!
  • Non mollare

Vi saluto augurandovi di raggiungere quella capacità espressiva a cui aspirate.

LEZIONE DI PROVA del corso COMUNICAZIONE ESPRESSIVA-DIZIONE

corso COMUNICAZIONE ESPRESSIVA-DIZIONE

L’Associazione Culturale  Fantalica
è lieta di proporre una

LEZIONE DI PROVA GRATUITA di
comunicazione espressiva:
LA DIZIONE

MERCOLEDÌ 7 NOVEMBRE
ore 19.00

presso la sede
dell’Associazione Culturale Fantalica
via G.Grandenigo 10, PD

Nuovo appuntamento sul tema della COMUNICAZIONE interpersonale.

Proseguono i laboratori di COMUNICAZIONE – con il

corso COMUNICAZIONE ESPRESSIVA-DIZIONE

Presso l’associazione Fantalica sotto la guida del docente Michele Silvestrin e con il supporto di Massimo Saresin.
Per chi sente che la sua Voce sia uno strumento comunicativo che lo rappresenti, non può sottovalutare l’importanza della Dizione e della capacità Espressiva nella sua comunicazione.
Se sei curioso di sapere come poter migliorare la tua dizione ed espressione puoi partecipare alla LEZIONE DI PROVA GRATUITA. Clicca qui per prenotarti.

Come gestire obiezioni e critiche – Workshop di Comunicazione

Al fine di approfondire le tematiche dell’arte della Comunicazione l’associazione Fantalica ha  il piacere di proporre un’esperienza di approfondimento. Come gestire obiezioni e critiche – Workshop di Comunicazione

L’Associazione Culturale Fantalica,
sabato 16 giugno
presenta

Come gestire obiezioni e critiche – Workshop di Comunicazione

Come gestire obiezioni e critiche - Workshop di Comunicazione

Un progetto coinvolgente e appassionante per tutti coloro che sono alla ricerca di nuovi stimoli nella Comunicazione.

Descrizione
Nella vita di tutti i giorni, nascono piccoli e grandi conflitti dovuti a molti motivi.
Ma…quali sono i veri motivi?
Come possiamo cambiare le cose?

Con questo workshop, andremo a vedere le cause dei conflitti, sia aziendali che relazionali e i diversi tipi di stile di comunicazione. Poi andremo a vedere, come possiamo gestire le obiezioni e critiche, in modo efficace e far ritornare l’equilibrio, sia aziendale che relazionale.

Obiettivi:

  • Gestire con metodi pratici le critiche, attraverso metodi di scrittura, di teatro e di creatività.
  • Il workshop sarà molto pratico: utilizzando molti metodi tratti dalla scrittura creativa e dal teatro, ma anche dal coaching (capacità, risorse e competenze di una persona gestito da un professionista qualificato, ovvero Giovanni Garavello).

Non puoi controllare l’opinione che gli altri hanno su di te, ma puoi controllare le tue reazioni alle loro critiche, e decidere se e come utilizzarle, prima di lasciarle andare.

Per maggiori info

Come gestire obiezioni e critiche - Workshop di Comunicazione

Open Day a Fantalica – 14 aprile

Open day a Fantalica
14 aprile 2018 dalle 14.00 alle 19.30
via Giovanni Gradenigo 10 a Padova (zona Portello)

Open Day a Fantalica - 14 aprile

Il 14 aprile dalle 14.00 alle 19.30, l’associazione culturale Fantalica apre le porte al pubblico per inaugurare il periodo primaverile e presentare tutte le nuove proposte per i soci.
Visto il grande successo delle precedenti edizioni, l’Associazione offrirà una serie ancora più nutrita di laboratori e eventi liberi e gratuiti rivolti a tutti coloro che vogliano conoscere il mondo della recitazione, della fotografia, dell’arte e della creatività.
Per l’intera giornata vi saranno numerosi artisti, artigiani, fotografi, scrittori, attori affermati che proporranno workshop in cui si potrà sperimentare, conoscere e osservare gli esperti e i maestri.

Per l’Open Day a Fantalica – 14 aprile 2018 si è voluto coinvolgere i laboratori di Fotografia, Disegno e Pittura, Recitazione Teatrale e Cinematografica, Scrittura Creativa, Public Speaking, Fumetto, Taglio e Cucito e Comunicazione.
In occasione dell’open day, oltre alla presentazione di una parte del lavoro realizzato dai soci durante l’anno sociale in corso, il pubblico potrà partecipare ad alcuni eventi straordinari e attività pratiche:

Alle ore 14.00 si potranno sperimentare workshop dedicati all’espressività “GIOCHIAMO CON LE PA-RO-LE” e “PRIMI PASSI NEL MONDO DELLA RECITAZIONE”, condotti dagli attori Eros Papadakis e Riccardo Michelutti. Inoltre, si potrà assistere ad una Lezione introduttiva al corso di Training autogeno con la psicologa Tania Sanna.

Alle ore 15.30 proporremmo lezioni introduttive Recitazione Cinematografica, Fotografia, Comunicazione e Fumetto: “STATI DI ALLUCINAZIONE: IL METODO CHUBBUCK”, condotto dall’attore e regista Vittorio Attene, “LA COMPOSIZIONE FOTOGRAFICA: cos’è e perché utilizzarla”: del fotografo Edoardo Varotto, “L’ARTE DELLA COMUNICAZIONE EFFICACE: le quattro regole di base” con la partecipazione degli esperti in comunicazione Massimo Saresin e Michele Silvestrin. Inoltre, verrà proposta una lezione di prova “FUMETTI IN A5” del corso di fumetto con il fumettista Francesco Saresin.

Alle ore 17.00 si potrà assistere alle lezioni di prova di Public Speaking “L’IMPORTANZA DEL RUOLO”, di Vittorio Attene;, L’ATTACCO IN MEDIAS RES: nell’azione”, lezione gratuita di Scrittura Creativa tenuta dagli scrittori Laura Liberale e Heman Zed, e “COPIA DAL VERO: i principi del disegno”, lezione del corso di Disegno e pittura tenuta dall’artista Clarissa Lionello.

Alle ore 18.30 “SPECIAL EVENT”:
“INTRECCI CREATIVI – L’ARTE IN COMUNICAZIONE”Open Day a Fantalica - 14 aprile

L’Ass. Culturale Fantalica presenta l’esposizione finale del progetto “INTRECCI CREATIVI – L’ARTE IN COMUNICAZIONE”: un percorso che nasce con l’intento di mettere in contatto diverse discipline espressive, proposte durante i laboratori rivolti ai soci, e stimoli la loro creatività e li incentivi nella realizzazione di un prodotto comune.

 

Gli eventi sono gratuiti ma su prenotazione in quanto i posti sono limitati!
Per conoscere il programma dettagliato degli incontri e per prenotare, visita il sito www.fantalica.com

 

per info e prenotazioni:

http://www.fantalica.com/event/openday-fantalica-aperta-14-aprile-2018/

Associazione Cuturale Fantalica
Via giovanni Gradenigo 10, Padova
tel. 0492104096; cell. 3483502269; fantalica@fantalica.com

Dizione…ma come la studio?

Dizione…ma come la studio?

Perché mai dovremmo frequentare un corso di dizione?
Ogni persona che si approccia a questa materia lo fa senz’altro con un buon motivo, chiaro, in testa.
Eppure uno dei motivi principe, che lega tutti gli altri a se, è il fatto che da soli non sapremmo risolvere molti dei dubbi che abbiamo in materia.

Però attenzione, diciamoci la franca verità, frequentare un corso non basta: nell’apprendere la dizione lo studio individuale ha un ruolo insostituibile.
E’ tutta una questione di memoria e di riuscire a crearne una sorta di quotidianità e stile di vita.

Ecco qualche consiglio per capire quali sono le varie tecniche che ci possono facilitare lo studio.

Tieni un quaderno personale
Un grande aiuto è annotarsi tutte le parole che sbagliamo più frequentemente.
L’Italia è una terra dai tanti dialetti e i manuali di dizione sono fatti per tutti gli italiani: troverete sicuramente parole che già pronunciate correttamente.
Un aiuto può essere quello di concentrarsi sugli errori: annotate solo le parole che avete veramente bisogno di ricordare.

Scrivere a mano aiuta la memoria e, inoltre, veder scritte le parole da imparare vi aiuterà a ridimensionare il carico di lavoro: non sono infinite, stanno in un numero limitato di pagine.

Fai tesoro di quelle poche regole che ci sono
Come nella vita, anche nella dizione italiana ci sono ben poche certezze.
Quindi è meglio aggrapparcisi forte.
Le regole senza eccezioni (o con poche eccezioni) sono poche, ma una volta imparate avrete comunque fatto un grande passo in avanti.

Memorizza delle frasi fatte
Come dicevamo prima per memorizzare al meglio qualcosa bisogna far rientrare il tutto nel nostro quotidiano. Non disperate! Pensate a una frase di uso comune che contenga la parola che dovete studiare e ripetetela finché non “suonerà bene” al vostro orecchio.

Immagine correlata

Ascolta chi parla correttamente
Quando guardi un film doppiato, presta attenzione a come parlano i doppiatori e i vari personaggi. Perfino la pubblicità è utile!
Serve innanzitutto come ripasso di quello che hai studiato, ma anche per farti venire degli utili dubbi: se senti una parola pronunciata in modo diverso da come la ricordavi, controllala!
Ma attenzione: anche i doppiatori e gli speaker sono umani e qualche errore può scappare! Non prendete tutto alla lettera ma ponetevi sempre delle domande.

Presta attenzione quando parli e quando leggi
Parlare in dizione corretta nella vita reale non è mai cosa semplice!
Bisogna sempre prepararsi alle facce perplesse di chi ci circonda quando pronunciamo una parola in un ambiente diverso. Spesso la pronuncia corretta di alcune parole suona veramente strana a chi non è abituato, quindi è normale che possa suscitare perplessità.
Risulta davvero difficile mantenere sempre la corretta pronuncia mentre si parla con un conterraneo.
A tutto però c’è rimedio: possiamo mantenere le nostre radici linguistiche ma basta esserne consapevoli. Teniamoci pure la cadenza veneta, le E aperte e nel tè continuiamo a mettere lo ds-ucchero invece che lo ts-ucchero. Ma almeno sbagliamo consapevolmente, presto attenzione a anche agli sbagli che sappiamo esser tali!

Mentre leggiamo, invece, tutto può risultare un po’ più semplice.
Se incontrate una parola di cui non siete sicuri, controllate la dizione corretta, così avrete l’occasione di imparare anche le parole meno frequenti. Vivetelo come un gioco, come una continua scoperta e tutto prenderà un sapore diverso